Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2020

Ecobonus al 110%: tutti i tecnici saranno all'altezza del compito?!

Ecobonus 110 o Superbonus, sotto questo nome va l'iniziativa dell'attuale governo, contenuta nel cosiddetto "Decreto Rilancio", pensato con il fine di, appunto, fornire ossigeno alle imprese che si trovano in netta difficoltà per la pregressa crisi economica, cui si è ora aggiunta quella sanitaria.

Non sono ancora definite le modalità di accesso all'agevolazione, le quali saranno contenute in un decreto 'ad hoc' che dovrebbe essere pubblicato entro giugno.
E' certo, comunque, che il cosiddetto "Superbonus"* riguarderà tutti gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici esistenti, ovvero comprenderà tutti i lavori attraverso i quali potrà migliorare la classe energetica dell'immobile quali, ad esempio, la coibentazione delle strutture opache e trasparenti (muri, pavimenti e solai verso l'esterno, finestre).
* Per Eco o Super - bonus s'intende la possibilità di detrazione fiscale dell'intero ammontare dei lavori e de…

Adempimenti più stringenti per il nuovo certificato energetico trasmesso al catasto regionale: responsabilità e oneri di committenti e tecnici.

Le nuove modalità di trasmissione degli Attestati di Prestazione Energetica degli edifici (obbligatori per nuovi edifici, in caso di compravendite, affitto, riqualificazioni ed efficientamento energetico di edifici esistenti) presso il Catasto Energetico Regionale, prevedono che il tecnico certificatore (opportunamente abilitato), alleghi al certificato anche copia del libretto di impianto e del rapporto di controllo di efficienza energetica dello stesso.

Ora, può accadere che il libretto di impianto non sia disponibile o che sia scaduto il rapporto di controllo di efficienza energetica. In tal caso il certificatore, al fine di procedere alla redazione di un certificato energetico valido (APE), dovrà richiedere al committente la produzione della predetta documentazione. Tale documentazione deve essere prodotta da un tecnico installatore o da un tecnico manutentore (in occasione di una manutenzione dell'impianto). 

C'è di più: a partire dal 2014 bisogna redigere il cosiddetto